Salento, matrimonio con il sole e con la luna

Il Matrimonio e il Salento. Che siano raggi di sole o polvere di stelle, poco importa. Pronunciare un sì per l’eternità sotto il cielo del Salento vuol dire regalarsi un matrimonio da favola, in un’atmosfera magica e irripetibile. Una terra dalle mille sfumature come quella salentina diventa la cornice ideale per una coppia che decide di convolare a nozze. Gli ingredienti per un giorno perfetto ci sono tutti: il paesaggio da sogno, l’ottima cucina e il ritmo travolgente della musica popolare.

Facile lasciarsi sedurre dai colori dei due mari che circondano il Salento, l’Adriatico e lo Ionio, due specchi d’acqua che spaziano dal turchese all’azzurro, fino al verde. O dalla poesia degli ulivi secolari e dalle bianche masserie. Tutti tasselli di un prezioso mosaico che danno vita a panorami incantati. Lo sa bene chi ha radici nel Salento e decide di coronare il suo sogno d’amore con un ricevimento proprio nella terra in cui è nato. Ma ancora più piacevole è la sorpresa per chi, da lontano, elegge il Salento a luogo in cui celebrare il proprio matrimonio.

Si inizia dalle chiese del barocco disseminate per le vie degli antichi borghi dell’entroterra o per i paesini assolati che si affacciano sul mare. Da Lecce a Taranto, passando per Brindisi, è un continuo susseguirsi di emozioni che culminano lì dove finisce la terra, anche se è bello pensare che da quel punto la terra della nostra penisola, in realtà, abbia inizio. Questo è il Capo di Leuca, luogo dalla purezza rara che ben si sposa, è il caso di dire, con lo spirito del matrimonio.

Ed ecco che le campane suonano a festa, il riso inonda gli sposi. E’ il momento di immortalare con degli scatti il giorno più bello, prima di un ricevimento nella location che fa più al vostro caso. Per un matrimonio celebrato secondo tradizione salentina non potrà mancare una carrellata di piatti locali e raffinati, innaffiati da buon vino bianco e rosso e da una buona dose d’allegria, a suon di pizzica. E per gli ospiti, sbizzarritevi pure con i piccoli capolavori degli artigiani da donare come bomboniera: su tutti i pupazzi di cartapesta. Non resta che fissare la data e far sbocciare i fiori d’arancio nel Salento… Evviva gli sposi!