Quando sposarsi? Consigli pratici per la scelta della data delle nozze

Un matrimonio è sempre un evento che porta con sé gioia, allegria ma anche tanta tensione, dovuta soprattutto alle incombenze organizzative. La prima decisione che la coppia dovrà prendere riguarderà la data delle nozze: una scelta da fare con cura perché fisserà in automatico tutte le altre scadenze dell’evento, come le partecipazioni, le decisioni finali sul budget ed i contatti con i fornitori.

Quando sposarsi?

Scegliere la data di nozze è un’operazione che può dipendere da tanti fattori. Il primo che influenzerà la scelta sarà certamente il budget: alcuni periodi dell’anno sono inevitabilmente più costosi di altri. Sposarsi da maggio a settembre potrebbe costare di più per via dell’alto numero di prenotazioni, ma potrete sfruttare il bel tempo e pensare ad un banchetto che si svolga all’aperto. Se invece desiderate sposarvi in mesi alternativi potrete spendere di meno, ma essere soggetti ai capricci del tempo. Sempre con un occhio alla disponibilità economica, tenete presente che sposarsi nei weekend costa di più.

Cerimonia civile o religiosa?

Un altro fattore molto importante da considerare è il tipo di cerimonia. Se avete intenzione di sposarvi col rito civile, sappiate che dovrete farlo durante i giorni feriali. Se invece volete una cerimonia religiosa, andrà bene qualsiasi giorno della settimana: in questo caso, però, dovrete parlarne col sacerdote e stabilire un compromesso in base agli impegni della chiesa.

matrimonio_chiesa_Salento

Un occhio alla tradizione e alla scaramanzia

Se amate la tradizione o siete particolarmente scaramantici, dovrete scegliere saggiamente il giorno della settimana. Un antico proverbio consiglia di evitare i martedì ed i venerdì, recitando “né di Venere né di Marte ci si sposa né si parte”. Questo perchè il martedì è il giorno dedicato al Dio della Guerra, mentre il venerdì è il giorno della Dea dell’amore e della lussuria. Da evitare anche il giovedì, giorno dedicato a Giove: il re dell’Olimpo era infatti famoso per le sue scappatelle extra-coniugali. Si tratta ovviamente di vecchie scaramanzie che sempre più coppie scelgono di ignorare…Infine, mai sposarsi dopo il tramonto o durante il compleanno di uno degli sposi.

I giorni della settimana più indicati sono soprattutto il lunedì, simbolo di fertilità, ed il mercoledì, portatore di ricchezza. La domenica, se siete religiosi, è invece obbligatoria in quanto giorno santo. Se vorreste avere tanti figli il sabato, dedicato a Saturno, è il giorno dell’abbondanza.

Il teorema del matrimonio

Se amate le novità, nel Regno Unito il prof. Anthony Dooley ha stabilito un teorema matematico che lega la vostra età al successo del matrimonio: una nota davvero curiosa, ma decisamente poco attendibile. In ogni caso, se decidete di accontentare il professore scozzese, sappiate che non rispettare le date esatte stabilite dal teorema potrebbe portare al divorzio.