Matrimonio: regole di galateo per gli invitati

1 ottobre 2015
Nessun commento

Sicuri che durante un matrimonio gli occhi siano tutti puntati sulla sposa? A volte bastano la forma di un cappello, un vestito bizzarro, una scollatura azzardata per spostare l’attenzione di tutti dalla sposa a qualche invitato, reo di essere privo di giusto.

Se è vero che non esiste più un rigido galateo del matrimonio, è anche vero che si tratta della celebrazione di un rito, e quindi di un evento in qualche modo formale: va da sé che non ci si può vestire e comportare come si vuole, ma bisogna rispettare alcune regole.

regole_matrimonioPer prima cosa, controllate bene l’invito: solo quando contiene anche i dettagli del ricevimento si estende ai festeggiamenti, altrimenti si tratta di una semplice partecipazione, ossia la comunicazione che le nozze si svolgeranno in un certo luogo e in una certa data.
Se si tratta di un invito vero e proprio, leggete i nomi presenti sulla busta: l’invito si estende unicamente alle persone a cui è indirizzata la busta, e non a fidanzati, coniugi e figli, a meno che non sia specificato.
Dopo aver ricevuto la comunicazione, è buona norma fare una telefonata per ringraziare e congratularsi con i futuri sposi. È forse l’elemento che crea più problemi: l’abito. Avete girovagato tra i negozi per giorni e giorni, vi siete provati e riprovati abiti di tutti i tipi, ma qualcosa non vi convince: uno è troppo corto, un altro troppo scollato, un altro troppo formale. Il consiglio è quello di scegliere un abito che vi piaccia, che vi faccia sentire comodi e a vostro agio, ma che nel contempo rispetti alcune piccole regole di galateo.
Mai un abito bianco! Il bianco è il colore della sposa e solo lei può indossarlo. Questa è una regola intramontabile. Se proprio volete usare il bianco, mescolatelo con altri colori, ad esempio con il nero.
Sconsigliato anche il total black, considerato troppo lugubre, anche se ultimamente è utilizzato quando è previsto un ricevimento serale. In fondo il nero è sempre chic!
– Se volete andare sul sicuro e non sfigurare, indossate un abito sobrio, dai colori pastello, senza sfumature troppo accese.
sposarsi_salento– Niente minigonne, né scollature eccessive, né tacchi vertiginosi. – Se il vestito è scollato e il matrimonio è in chiesa, indossate un copri-spalle, uno scialle o una stola: potrete liberarvene subito dopo la cerimonia!
– Indossate le calze, anche se fa caldo!Altro elemento importante: la puntualità. Arrivate nel luogo della cerimonia almeno venti minuti prima della sposa e sistematevi al vostro posto. Gli invitati da parte dello sposo si siedono a destra, quelli della sposa a sinistra. Nelle prime file si siedono solo i genitori e i parenti più prossimi.Per ultimo: non lasciate mai i festeggiamenti prima del taglio della torta, porta sfortuna!

mont1r0